Ottobre sta finendo

Scorre velocemente Ottobre, il mese della prevenzione della vista, ma cosa faremo poi dopo il 31 ottobre?

Una volta archiviato anche Halloween, la festa in maschera, e mascherina, quando si porteranno bambine e bambini in costume (ma non più da bagno) di porta in porta per reclamare un dolcetto confezionato e sanificato, ….. cosa faremo per prevenire problemi alla vista e in generale a tutti gli organi del nostro corpo?

Se non ci vediamo bene, e ce ne accorgiamo di sicuro (anche perché è una situazione “sotto i nostri occhi”), allora andiamo di corsa dall’ottico e dall’oculista per cercare di risolvere il problema.

E questo è un comportamento che sostanzialmente si adotta (anche se non proprio tutti) per qualunque problematica del nostro corpo: solo quando il sintomo è evidente e non riusciamo più a far finta di niente, ecco che cerchiamo di porvi rimedio.

C’è però un detto che recita: meglio prevenire che curare.

E’ ovvio che è impensabile cercare di prevenire proprio tutto, ma sicuramente è possibile innalzare apposite barriere per limitare il più possibile eventuali danni, e una barriera molto importante è quella costituita dal proprio sistema immunitario.

Aver cura del proprio sistema immunitario è sicuramente molto importante, non solo per gli occhi ma per qualsiasi organo e parte del corpo. Sono innumerevoli le modalità che permettono di rafforzarlo, e ognuno di noi ha sicuramente il suo modo preferito. Si può rafforzare con il cibo, con i comportamenti, con le abitudini, con l’attività fisica, con i sentimenti e con le emozioni, e così via.

Per esempio, sono molte le rilevanze da studi scientifici che attribuiscono all’abbraccio la capacità di migliorare il sistema immunitario. Esiste anche la Giornata Internazionale degli Abbracci Gratis (Free Hugs) a fine giugno, anche se non sarebbe mai il momento di smettere di farlo.

Buona prevenzione …. e … occhio al sistema immunitario!